In memoria di Franco Mazzei

Il direttivo della SISI, a nome della Società tutta, si unisce al cordoglio per l’improvvisa scomparsa del nostro collega Franco Mazzei, a lungo decano degli asiatisti, professore emerito di Storia e Istituzioni dell’Asia all’Università di Napoli “L’Orientale”, e studioso autorevole e appassionato, esprimendo le più sentite condoglianze alla famiglia e agli allievi, e lo ricorda con le parole scritte dai colleghi de L’Orientale:


“ L’1 settembre 2022 si è spento a Bruxelles Franco Mazzei, Professore emerito di Storia e Istituzioni dell’Asia all’Università di Napoli L’Orientale. La sua formazione iniziale in quel che allora si chiamava Istituto Universitario Orientale si è concentrata sul Giappone premoderno. Ha passato molti anni come ricercatore e visiting professor presso prestigiose istituzioni giapponesi. È poi diventato professore di Storia e Civiltà dell’estremo Oriente e ha contribuito a fondare la Facoltà di Scienze Politiche de L’Orientale, di cui è stato preside per due volte. Dal 1985 al 1993, in qualità di esperto, è stato Consigliere presso l’Ambasciata d’Italia a Tokyo. Nel 1986 e nel 1993 ha fatto parte della delegazione italiana ai G7 di Tokyo e nel 1994 è stato funzionario di collegamento con la delegazione giapponese al G8 di Napoli. Queste esperienze nel mondo della diplomazia hanno portato Franco Mazzei ad appassionarsi agli studi di relazioni internazionali, accostando le sue competenze areali ad un’ottima conoscenza delle scuole e dei dibattici teorici. Per molti anni ha quindi scelto di tenere, oltre agli insegnamenti di Storia dell’Asia, anche i corsi di Relazioni Internazionali e poi di World Politics. Questa formazione eclettica ha fatto di Franco Mazzei una figura importante nel panorama italiano, aiutando a superare la dicotomia fra vecchio “orientalismo” e gli studi sull’Asia contemporanea. Questo suo ruolo di innovazione e promozione di una nuova tradizione di studi è probabilmente il lascito più importante di questo importante studioso. Le sue pubblicazioni testimoniano il percorso intellettuale di Franco Mazzei dal Giappone antico fino ai temi più attuali di politica internazionale: I moduli sociali di base nel Giappone antico (IUO, Napoli 1977); Il capitalismo giapponese (Liguori, Napoli 1978); Comunità di villaggio nel Basso Medioevo giapponese (IUO, Napoli 1979); Lo sviluppo del Giappone e l’Occidente (Fahrenheit 451, Roma 1997); Japanese Particularism and the Crisis of Western Modernity (Ca’ Foscari, Venezia 1999); Campania e Cina (ESI, Napoli 2004); Relazioni Internazionali: teorie e problemi (L’Orientale Editrice, Napoli 2005); Asia al centro (Università Bocconi Editore, Milano 2006); La rivincita della mano invisibile (EGEA, Milano 2010), World Politics (L’Orientale Editrice, Napoli 2010); Relazioni internazionali (Egea, 2014). In riconoscimento del suo contributo alle relazioni scientifiche, culturali e diplomatiche fra Italia e Giappone ha ricevuto l’onorificenza dell’Ordine del Tesoro Sacro con raggi in oro e argento e poi dell’Ordine del Sol Levante con raggi d’oro e collare.

Pur già fuori ruolo, Franco Mazzei aveva contribuito alla confluenza degli studiosi di SPS/14 nella SISI, comprendendo l’importanza di un’unica associazione che rappresentasse gli studiosi di storia internazionale. Lo ricorderemo come intellettuale di grande cultura e vasti interessi, docente in grado di affascinare e appassionare generazioni di studenti, analista raffinato ed originale di politica internazionale. La sua personalità travolgente lo rendeva in grado anche di alta divulgazione, riuscendo a trasmettere conoscenze specialistiche in modo avvincente. La SISI si stringe alla sua famiglia, ai suoi cari e ai suoi allievi. ”

0 visualizzazioni